SKYRIM VR E LA MOD BASATA SULLA CONCENTRAZIONE

In questi ultimi mesi abbiamo visto molti utenti indipendenti creare demake per Playstation 1 come Bloodborne e The Last Of Us. Inoltre è uscito l’ufficiale Resident Evil 4 in modalità VR, e sempre alcuni sviluppatori hanno deciso di sviluppare di tasca loro anche Resident Evil 2 e 3 remake VR. Ad oggi però è presente una mod di Skyrim decisamente particolare e molto interessante che dovete assolutamente vedere.

La mod in questione fa parte di Skyrim VR e viene chiamata “vera magia virtuale”. Non è una modifica software come tutte le altre, ma implementa un sistema “neuronale” che ha stupito molti utenti. Il meccanismo è semplice: più ti concentri e più alta diventa la tua barra della magia. Al massimo della tua concentrazione potrai arrivare a fare il doppio dei danni, mentre se sarai distratto il tuo potere diminuirà drasticamente.

Ciò significa che per usare gli incantesimi dovrai concentrarti veramente con il tuo cervello fisico. Per utilizzare la mod servono ovviamente dispositivi hardware particolari che possano captare i segnali del cervello e inviarli alla mod stessa. Il dispositivo in questione è chiamato Muse Meditation, e si tratta di una fascia per il cervello che utilizza il biofeedback in tempo reale, sistema che aiuta a rifocalizzare durante il giorno e recuperare durante la notte. Ovviamente in questo caso è utilizzato per tutt’altro scopo.

La mod in questione è stata creata dal pazzo squilibrato (in senso più che buono) Cangar, un neuroscienziato che lavora alla Technische Universität Berlin e che ha unito il suo interesse per il cervello umano con la sua passione per Skyrim VR. Lo scopo di Cangar è raccogliere più dati possibile attraverso i vari utenti, situazione che lo porterebbe a creare una versione più stabile e divertente della mod (che in questo momento è solo in fase alpha).

Il dispositivo in questione è decisamente costoso (parte da circa 200 euro e arriva fino ai 400 in base alle funzionalità) ma è comunque un dispositivo che può essere utilizzato anche per altri scopi. Trovo molto interessante il progetto creato da questo personaggio, e sono sicuro che questa modalità verrà un giorno implementata anche sui sistemi VR come Oculus o Playstation VR.

ALAN MINOTTI