HAPPY GAME: UN GIOCO PER BAMBINI. O FORSE NO?

In circolazione ci sono migliaia di giochi per bambini, e guardando il trailer in questione anche questo titolo potrebbe sembrare uno di loro, ma andando avanti ci si accorge che è tutt’altro che educativo. Amanita Design ha deciso di creare questo trailer mischiando delle clip stock in cui si vede la solita famiglia in stile mulino bianco divertirsi tutti insieme, e anche il gioco in se sembra inerente al contesto, ma piano piano che si prosegue nella visione ci si accorge che i personaggi teneri e pucciosi presenti nei vari scenari sono tutt’altro che amichevoli.

Con la conclusione del video ci si accorge che si tratta di un duro e puro horror psichedelico pieno di teste mozzate e sangue a non finire. Amanita Design (che sono anche gli sviluppatori di Machinarium, Botanicula e Creaks) hanno deciso di lanciarsi su un genere che incuriosisce molte persone e che ne disgusta altrettante. Il protagonista è un ragazzino che si vede costretto a fare i conti con creature mostruose pronte a divorarlo e a ucciderlo in tutti i modi possibili e immaginabili. All’interno delle ambientazioni molto malate possiamo trovare anche creature deformi, conigli assassini, mostri dal ghigno malefico ed emoji decisamente inquietanti.

Su Steam è presente una demo che può essere giocata già da subito. Il gioco parte con una faccina dagli occhi a faro che guarda su e giu. La scena cambia e vediamo il nostro protagonista all’interno della sua cameretta che sta per andare a dormire. Lo scenario cambia nuovamente e oltre al letto, sparisce tutto il resto (ciò fa pensare che tutto il gioco si svolga all’interno di un sogno). Il titolo in sé è un classico punta e clicca, e dopo aver svegliato il protagonista bisogna farlo camminare nel buio totale con una sola luce proveniente dall’alto. Il gioco si rivela da subito disturbante, infatti si arriva davanti ad altre tre luci e si deve aprire un pacco regalo, successivamente accadono varie scene con mostri e sangue, e quasi tutta la demo è ambientata in questo posto pieno di fari che illuminano vari oggetti e antagonisti.

La demo l’ho trovata molto stimolante e curiosa, il gioco ti porta a voler scoprire che cosa sia quel mondo e che futuro attende il povero bambino, quindi molto probabilmente giocherò alla versione completa appena disponibile. La sua uscita è prevista per il 28 ottobre e potrà essere giocato su PC e su Switch.

ALAN MINOTTI