IL SITO UFFICIALE XBOX IN STILE 360

Gli anniversari sono sempre un buon motivo per festeggiare, ecco perché Microsoft ha deciso di cambiare il design del sito ufficiale di una delle console più famose al mondo con una grafica che ricorda molto quello della Xbox 360.

Come molti sanno, parliamo della seconda console da tavolo prodotta da Microsoft con la collaborazione di IBM, ATI Technologies e Samsung. È stata presentata ufficialmente su MTV il 12 maggio 2005, ma le informazioni dettagliate sono state poi divulgate un mese dopo all’evento E3. Al momento della sua uscita è stata subito idolatrata per il design e per la sua dashboard decisamente sgargiante rispetto a quella di Playstation 3, che si presentava macchinosa e spoglia di contenuti. Dopo quasi undici anni (il 16 aprile 2016) di vita Xbox 360 è uscita dalla produzione, ma è rimasta nel cuore degli utenti fino al nostro presente, ecco perché Microsoft non poteva non elogiarla come meglio poteva.

Come potete vedere dall’immagine qui sopra il sito si presenta nello stile grafico della dashboard più famosa di Xbox. Questa iniziativa è scaturita dal ventesimo anniversario di Xbox, e devo dire che questa idea è stata decisamente creativa e geniale. L’interfaccia di Xbox 360 era caratterizzata da alcune sezioni diverse tra loro che erano accessibili tramite schermate sovrapponibili. Il tutto era reso molto semplice grazie allo scorrimento laterale delle finestre verso destra o verso sinistra.

Xbox 360 alla sua nascita presentava una dashboard molto diversa rispetto all’evoluzione che ha avuto negli anni successivi (e lo potete vedere dall’immagine qui sopra). Infatti con l’arrivo della New Xbox Experience, la dashboard è stata completamente rinnovata e rivisitata. Questa nuova grafica è stata poi modificata ulteriormente (mantenendo comunque lo stesso stile) ed è diventata quella che tutti noi abbiamo visto all’interno di Xbox One e Xbox Series X/S.

In conclusione sono contento che Microsoft (come anche molti altri produttori) non si sia dimenticata del proprio passato e abbia deciso di festeggiarlo nel modo più iconico possibile.

ALAN MINOTTI