SONY E LA BATTERIA CMOS DI PLAYSTATION 4

Il recente aggiornamento del firmware di Playstation 4 ha risolto un problema con la batteria CMOS interna della console (problema che si può riscontrare dopo anni che si possiede la console).

Questa batteria a bottone alimenta un orologio interno che la console utilizza per verificare l’idoneità alla proprietà del gioco. Per intenderci è la stessa batteria che si trova sulle schede madri dei PC desktop, e ha lo scopo di mantenere l’orario esatto e salvare le impostazioni del Bios. In un PC non comporta grandi problemi, ma in una console è indispensabile. Infatti se la batteria si scarica il possessore della console non può avviare i giochi, che siano fisici o digitali.

Sembra che il problema sia stato scoperto per la prima volta da Does it play?, un account Twitter dedicato all’accessibilità e alla conservazione dei giochi. Dopo questa rivelazione i fan hanno scoperto che il problema si estende anche ai trofei che richiedono un controllo della data prima dello sblocco.

Ovviamente come detto prima ci vogliono anni per scaricarla, infatti pochi utenti hanno riscontrato questo problema che è stato comunque risolto con l’aggiornamento 9.0 di PS4. Questo disguido si può bypassare tramite la connessione internet, ma alcuni utenti che posseggono la console e che vogliono giocare offline avranno prima o poi questa disavventura.

Che dire, fortunatamente esistono molti utenti che si accorgono di questi bug e che lo fanno notare a gran voce a Sony, che nella maggior parte delle volte riesce a risolvere il problema. Quindi se in futuro vi capiterà di giocare offline e il gioco non si avvia ricordate che potrebbe essere questo il motivo.

ALAN MINOTTI