BAYONETTA 3 E LE RIVELAZIONI DI HIDEKI KAMIYA

Sono passati circa 7 anni dall’ultimo capitolo di Bayonetta, e i fan non vedevano l’ora di ricevere questa notizia. La sua rivelazione è stata resa pubblica all’interno della Nintendo Direct di qualche giorno fa e ha fatto da chiusura ad essa in un modo decisamente interessante.

Finalmente il terzo capitolo della cacciatrice più sexy del mondo videoludico sta per fare la sua comparsa, e sarà in esclusiva Nintendo Switch. Nel trailer che abbiamo potuto vedere alla conferenza (e che trovate qui sotto) ha mostrato grafica, meccaniche e gameplay, e sembra che il team di sviluppo abbia voluto sacrificare dettagli a schermo e la cura dei particolari per favorire delle prestazioni migliori che raggiungono i famosi 60 fps.

Hideki Kamiya dopo la rivelazione ha dichiarato che questo titolo supererà di gran lunga le aspettative del pubblico, e già un paio di anni fa il capo dello studio, Atsushi Inaba, ha dichiarato tramite un’intervista fatta da VGC che:

Con Bayonetta 1 e 2 abbiamo avuto un processo di sviluppo sostanzialmente ortodosso. Facevamo lo stage uno, poi il due, poi il tre e costruivamo il ritmo e il dramma in maniera cronologica. Per Bayonetta 3, possiamo dire di aver imparato abbastanza dalla creazione degli ultimi due giochi, da cambiare il nostro processo in un modo che è differente da ciò che ho appena descritto. Forse i giocatori lo riconosceranno. E sono tutti gli indizi che avrà”, 

quindi all’interno di questo nuovo titolo potremo vedere aggiornamenti sostanziali a livello di ambientazione (che potrebbe essere un open world), di abilità e di sistema di combattimento.

Hideki Kamiya ovviamente ha voluto twittare alcune precisazioni dicendo:

Proprio come con Bayonetta 2, stiamo sviluppando Bayonetta 3 con i finanziamenti di Nintendo. Siamo coinvolti solo nello sviluppo. Tutte le decisioni sul prodotto finale spettano a Nintendo. Quindi sentiti libero di inviare le tue richieste di rilascio del gioco su altre console a Nintendo. Se Nintendo ci chiedesse di portare il gioco su PS5, potremmo farlo.” E continua: “Voglio dire, immagino che la probabilità che Bayonetta 2 e 3 arrivino su PS5 e Xbox non sia impossibile: è una decisione di Nintendo. Con la stessa logica, non è impossibile che giochi come Mario e Zelda possano essere visualizzati su PS5 o altro. Quindi buona fortuna inviando suppliche appassionate a Nintendo e cercando di far sì che ciò accada… Se fossi in te, comprerei semplicemente una Switch.”

Infine sempre Kamiya ha deciso di dare degli idioti ai fan di Bayonetta che gli hanno chiesto se la bellissima e sexy protagonista si vedrà interamente nuda. La domanda è stata questa: 

Siccome gli abiti di Bayonetta sono creati magicamente con i suoi capelli, quando li utilizza per evocare i demoni infernali è possibile vederla nuda nel circolo di evocazione, che era uno dei punti di forza del gioco. Kamiya-san, possiamo sperare che sia così anche con il terzo capitolo?”

E la risposta schietta di Kamiya è stata questa: 

idiota, la risposta è ovvia. Sì, sarà così. Non è che improvvisamente mi sia venuta voglia di comportarmi come un bravo ragazzo.” 

Quindi per la gioia del club del nudo anche in questo capitolo si potrà vedere le curve della stupenda protagonista con dettagli e grafica migliorati.

Ovviamente questo è un dettaglio decisamente irrilevante per capire la qualità del gioco, ecco perché non vedo l’ora che venga rivelata la data di uscita (che dovrebbe essere nel corso del 2022) per provare e toccare con mano il gioco che cerca di farla in barba a Devil May Cry.

ALAN MINOTTI