PROJECT EVE: UN HACK & SLASH MOLTO PROMETTENTE

Si è svolto da poco lo showcase di Playstation e, tra nuovi titoli che potrebbero fare la storia e sequel di giochi che hanno già riscosso un’enorme successo, è presente un titolo che ha ottime premesse. 

Si tratta di un semi open world hack & slash che assomiglia molto ai famosi Devil May Cry e Bayonetta, ed è stato sviluppato dal team coreano Shift Up e presentato sulla console Playstation 5. Project Eve non è comunque un titolo inedito, infatti il suo esordio è stato nel 2019, e l’odierna presentazione ha mostrato al pubblico enormi miglioramenti e un sistema di gioco decisamente profondo rispetto a quello già mostrato precedentemente.

Project Eve è ambientato in un futuro distopico post apocalittico in cui la terra è stata sopraffatta da esseri chiamati NA-tivi, costringendo la razza umana alla fuga di massa. Dopo settant’anni di schiavitù e sconfitte da parte del genere umano sbuca la protagonista Eve insieme ad un gruppo di resistenza umana, con lo scopo di tornare sulla terra e riconquistare ciò che è sempre stato loro.

Da amante degli hack & slash non potevo non appassionarmi a questo titolo. Le meccaniche classiche di Devil May Cry, la protagonista dall’aspetto estremamente sexy come quello di Bayonetta e lo stile futuristico ispirato a Nier: Automata, creano un connubio che fa nascere aspettative decisamente enormi.

Shift Up sta proseguendo i lavori di sviluppo per ottimizzare il titolo per la nuova generazione, nonostante fosse previsto per console come PS4 e Xbox One, ma come sappiamo molte volte capitano dei rallentamenti, e in questo caso devo dire che è stato un bene.

Il gameplay presente nel trailer mostra una Eve decisamente sexy con un completino attillato che le risalta le fantastiche curve che gli sviluppatori hanno avuto modo di curare per ore e ore. Gli scenari mostrano paesaggi incontaminati, mischiati con terre devastate create dal passaggio degli alieni, ma tutta l’attenzione è rivolta al sistema di combattimento che è dichiaratamente ispirato a God of War, Bayonetta e NieR: Automata.

Grazie al successo guadagnato in questi ultimi giorni il team di sviluppo ha ricevuto centinaia di Playstation 5 in regalo dal CEO di Shift-Up proprio per festeggiare questo magnifico traguardo. Questa iniziativa è stata adottata anche per far sì che tutti potessero giocare al titolo una volta completato e quindi sono state inviate in azienda ben 260 PS5 per ringraziare tutto il team del duro lavoro.

ALAN MINOTTI