TERRORBANE: UN BUG VI SALVERÀ

Negli ultimi anni siamo praticamente invasi da RPG in stile Zelda che in alcuni casi superano ampiamente la linea del plagio, senza peraltro rivelarsi, tecnicamente e narrativamente, all’altezza dell’originale.
Purtroppo tra questi titoli, recentemente, anche un prodotto italiano su cui molti avevano avuto prime impressioni entusiastiche si è invece rilevato una vera e propria fucina di bug che hanno ammazzato l’esperienza di gioco.
Però, sempre dall’Italia, e per l’esattezza da BitNine Studio, sta per arrivare un altro gioco, sempre Zelda-alike, che di bug e glitch promette di averne ancora di più, e saranno proprio questi “difettucci” a regalare una esperienza di gioco che ritengo si possa definire “unica”.

In tERRORbane sarete l’ennesimo eroe chiamato a salvare una terra incantata da una oscura minaccia. Ora, potrei spiegarvi per bene tutta la trama, la cosmogonia del mondo in cui si svolge, ecc., ma non voglio privare nessuno del piacere di assistere alla lunga ed esaustiva intro del gioco. Certo, potreste essere tentati di skipparla con l’apposito tasto, ma la cosa potrebbe offendere il programmatore.


Già, perché, sin da subito, capirete che il programmatore del gioco non ha tanta voglia di lasciar andare il frutto del suo lavoro per la sua strada, anche perché per percorrere quella strada si ritroverà delle gambe difettose, questo gioco. Bug e glitch saranno dietro ogni angolo, e saranno, in molti casi, l’unico strumento per superare ostacoli e avversari. Non avete ben capito di cosa sto parlando? Guardate il trailer, allora…

Esatto: bug e glitch saranno elementi con cui poter interagire per superare fasi di gioco altrimenti impossibili, il tutto mentre il programmatore continuerà a seguirvi e ad utilizzare le vostre gesta per completare la buglist prima di portare il videogioco alla release definitiva.


Oltre che Zelda, anche tanti altri grandi classici del gaming vengono citati in varie parti del gioco, di cui è disponibile una demo su Steam, che vi consiglio fortemente di provare. Personalmente, non ricordo un umorismo demenziale di questo livello dai tempi delle avventura classiche Lucasgames.
L’esilarante prodotto dei BitNine Studio è andato in nomination come Most Original Game per gli Award dell’ultima Gamescom, e ha suscitato l’attenzione di moltissimi gamer e distributori, sperando che la cosa possa aiutarli nella creazione e distribuzione di prossime opere assolutamente sregolate.
Per chi volesse la versione finale di tERRORbane invece sarà necessario attendere l’inizio del 2022, che lo vedrà disponibile per PC e Nintendo Switch.

ANTONIO RECUPERO