PROJECT BURAMATO

Il mondo degli indie è in crescita esponenziale, e lo abbiamo visto con il gioco dell’anno Hades. È infatti da pochissimo che la software house Ozysoft ha deciso di rivelare il trailer di Project Buramato, un gioco che si muove tra Genshin Impact e l’ultimo titolo di Zelda. Viene descritto dal team come un platform di avventura 3D ambientato in un contesto fantasy, e sarà ispirato alle leggende del Borneo, ed incentrato su una narrazione minimalista e sull’atmosfera.

Da come si può notare dal video qui sopra, il mondo di gioco appare semi open world, e le sue ambientazioni risultano molto colorate e ricche di elementi. All’interno troviamo creature strane, sia umanoidi che non, con distese erbose, montagne e laghi. Il protagonista sembra un ragazzo di giovane età che indossa dei vestiti molto ricamati, un mantello nero trasandato e una maschera con alcune piume. Al suo fianco si può scorgere quella che sembra una fata (probabilmente quella che si vede a inizio video) e molto probabilmente sarà un compagno che ci aiuterà in battaglia.

I nemici da affrontare hanno un non so che di Shadows Of The Colossus, visto il loro design in pietra con simboli luminosi su tutto il corpo. La loro forma prende spunto da animali reali, come cervi e persino balene volanti, ma sono presenti anche forme del tutto originali.

Il suo gameplay offre meccaniche platform, con dinamiche shooter dai connotati fatati insieme a un po’ di action. Devo dire che questo Project Buramato promette decisamente bene, e sapendo l’impegno che gli studi indipendenti ci mettono per spiccare su tutti, questo titolo ha le carte giuste per poter farsi un nome che verrà ricordato negli anni.

ALAN MINOTTI