BLACK MYTH WUKONG. LA LEGGENDA PRENDE VITA CON UNREAL ENGINE 5

Black Myth: Wukong è un Action RPG soulslike sviluppato dallo studio cinese Game Science. Dopo aver mostrato lo scorso anno la grafica mozzafiato del titolo in un annuncio a sorpresa, è finalmente arrivato un nuovo trailer di circa 12 minuti in cui è possibile apprezzare il raffinato gameplay.

Supportato da Unreal Engine 5, grazie a paesaggi realistici e combattimenti nitidi, Black Myth: Wukong si preannuncia essere il sogno di ogni fan degli RPG.

Allo stato attuale non sappiamo molto sulle specifiche della storia. Game Science è rimasta a bocca chiusa su questi elementi del gioco, ma ciò che appare evidente da entrambi i trailer rilasciati è che la storia risulta basata sul libro “Viaggio in Occidente” (lo stesso da cui sono ispirati Dragonball di Akira Toriyama, The Monkey di Osamu Tezuka o ancora Saiyuki di Kazuya Minekura) e ruota attorno a Sun Wukong (o Monkey King, il Re delle Scimmie), una leggendaria figura mitica del folklore cinese, un essere incredibilmente potente. 

Nel romanzo “Viaggio in Occidente” è raccontato non solo il famoso viaggio insieme al monaco Xuánzàng (in giapponese Sanzo) per recuperare i testi sacri del Buddhismo conservati in India ma anche tutte le avventure di Sun Wukong sin dalla sua nascita, di cui questo primo titolo sembra parlare. Se gli sviluppatori rispetteranno l’anima dell’opera il gioco potrebbe rivelarsi una vera perla rara.

Sebbene possiamo presumere che il titolo arriverà sia su console di nuova generazione che su PC, al momento, Game Science non ha rivelato la data di uscita ufficiale di Black Myth: Wukong (anche se nel 2020 durante un’intervista a IGN Cina hanno dichiarato che probabilmente vedrà luce nel 2023). Anche se questo potrebbe essere deludente per alcuni, gli sviluppatori hanno chiarito sul loro sito Web che rilasceranno il gioco solo quando saranno pienamente soddisfatti e in grado di fornire un’esperienza rifinita e completa… suggerendo, però, la possibilità di una serie di titoli futuri: “Dopo tutto, altri lavori della serie Black Myth sono in pianificazione”. 

Massimiliano Grotti