UBISOFT: 7 NUOVI GIOCHI INDIE

Ubisoft ha deciso di annunciare pochi giorni prima della Gamescom 2021 la sua partecipazione all’Indie Arena Booth Online 2021. Questi due eventi andranno in onda in parallelo, e la software house in questione ha deciso di rivelare che sta lavorando con sette sviluppatori indipendenti per altrettanti titoli destinati alla categoria indie. Questi studi provengono da varie nazioni tra cui Stati Uniti, Canada, Germania e Austria, e sono mostrati nel suo stand virtuale  Ubisoft Entrepreneurs che sarà disponibile dal 25 al 29 agosto.

Francis Baillet, VP Corporate Affairs di Ubisoft ha affermato: 

“Dopo un’esperienza di grande successo lo scorso anno, siamo lieti di accogliere questi talentuosi studi indipendenti per presentare le loro fantastiche creazioni in uno dei più grandi eventi del settore. Speriamo che questo dia loro molte opportunità per far crescere ancora di più i loro progetti. Questa è precisamente la ragion d’essere di programmi come Ubisoft Entrepreneurs e il nostro Open Innovation Accelerator. Attraverso queste iniziative, ci impegniamo a condividere la nostra esperienza e a sostenere progetti innovativi e promettenti creati da giovani talenti in tutto il mondo”

Nel video che potete vedere qui sopra sono stati presentati a grandi linee i sette titoli in sviluppo che sono rispettivamente:

ARCADIAN ATLAS: si tratta di un gioco di ruolo sviluppato dal piccolo studio Twin Otter Studios che comprende Becca Bair insieme a suo fratello Taylor (direttori creativi), Moritz (sound designer) e Patrick (programmatore). Nel video Becca dichiara che il gioco includerà una forte attenzione alla personalizzazione delle classi, insieme ad intrighi politici e a battaglie molto strategiche.

OPERATION TANGO: si tratta di un puzzle game cooperativo a due giocatori in cui i due protagonisti devono comunicare tra loro per risolvere vari enigmi e salvare di conseguenza il mondo intero. Nel video possiamo sentire la community manager Liz Macdonell di Smart Play Studio.

SKATEGIRL DESTROYS THE UNIVERSE: gioco VR in cui il giocatore può afferrare parti del mondo di gioco per risolvere gli enigmi presenti. Il titolo è presentato dalla lead developer Andi Mcclure che fa parte della Mermaid Heavy Industries

RACES: gioco basato sulle emozioni oscure e sull’esplorazione di mondi magici. Il titolo è presentato dalla fondatrice Emily Flynn-Jones che fa parte di Killjoy Games.

SEA RAIDERS: questo gioco è presentato dal fondatore e community designer Eduardo Sajgalik di Watcha Games. Gioco in cui gli streamer, il capitano e gli spettatori potranno avventurarsi e inscenare scontri all’ultimo sangue.

WHALIEN: qui il level designer Herwig atzlinfer di Forbidden Folds spiega che questo gioco segue l’onda delle avventure puzzle in terza persona. Il giocatore dovrà avventurarsi all’interno di una balena meccanica di nome Finn con l’obiettivo di liberarla da alcuni piccoli “virus” che la stanno invadendo.

DORFROMANTIK: infine troviamo Zwi Zausch, co-fondatore, tech artist e game designer dello studio Toukana Interactive. Si tratta di un gioco puzzle game con lo scopo di costruire vasti e bellissimi paesaggi in apposite tessere esagonali.

In conclusione questi titoli non spiccano sicuramente di originalità, ma ognuno di loro potrebbe rivelarsi un gioco molto rilassante e divertente da giocare con gli amici.

ALAN MINOTTI