QUAKECON: EFFETTO RIVITALIZZANTE

Anche quest’anno, come quello precedente purtroppo segnato dalla grande crisi sanitaria, vedrà il grande evento “Quakecon” totalmente in digitale, quindi senza presenza fisica dei giocatori, sponsors o altre realtà videoludiche. 

Secondo fonti e rumors provenienti dal mondo Quake sarà possibile la presentazione durante la convention di una “revitalized edition” del famoso sparatutto arena.

Il tutto è cominciato da una locandina dell’evento programmato per il 20 Agosto dove inizialmente era stato comunicato:

“Quake è tornato, in questo streaming speciale John Linneman di Digital Foundry parlerà con Jerk Gustafsson di MachineGames dell’eredità iconica del titolo e di ciò che ha significato per entrambi. La coppia discuterà anche dei contenuti aggiuntivi con cui MachineGames ha contribuito a questa edizione “rivitalizzata”. 

 

Il contenuto della locandina però ha subito una modifica, di conseguenza non è più possibile reperirlo, se non attraverso Wayback Machine, che contiene sempre grandissimi archivi di informazioni eliminate dal net.

Esattamente questo gesto di “modifica” da parte dell’azienda è stato considerato come il segnale che Bethesda possa avere qualcosa di sorprendente da mostrare in collaborazione con MachineGames

Quest’anno potrebbe essere un momento perfetto per annunciare una nuova versione di Quake, proprio perché trattasi del venticinquesimo anniversario della saga, la quale durante il suo ventesimo anniversario annunciò Quake Champions, sviluppato da id Software e pubblicato da Bethesda Softworks. 

Jerk Gustafsson, designer di Machinegames durante il Reddit AMA 2016 aveva annunciato che la ripresa della serie sarebbe stata possibile e che un titolo era sicuramente nella loro lista dei desideri. Non ci resta allora che seguire l’evento che ha inizio oggi per effettivamente comprendere se si tratta di un desiderio o di un vero progettodi prossimo rilascio. 

Il Quakecon di venerdì 20 Agosto non tratterà solamente di Quake ma anche di titoli pronti a sbarcare come: Doom, Death Loop, Fallout 76 e The Elder Scrolls Online.

Se la volontà di creare una nuova versione di questo grandissimo titolo sia una certezza o un progetto nella sua fase iniziale, di sviluppo o finale è ancora tutto da confermare o smentire. E’ bene però ricordare ancora la grande passione che molti gamers hanno per Quake e par vari altri fps arena, la quale difficilmente impedirà a Bethesda di creare una nuove opera videoludica di questo tipo.

CESARE CHIARA