LA SFIDA DI DR. DISRESPECT

Questo personaggio pubblico sta attualmente avviando un proprio studio di sviluppo nell’ambito videoludico, notizia che è trapelata tramite un annuncio di lavoro sul sito di Beahm intitolato “Life Changing Opportunity”, in cui viene spiegato che lo streamer, in collaborazione con Boom TV, vuole sbarcare nel mondo dei videogiochi creando capolavori tripla A.

Ma chi è Dr. Disrespect? Andiamo subito a scoprirlo. Sembra che il suo vero nome sia Herschel “Guy” Beahm IV ed è uno streamer americano di videogiochi che è riuscito ad accumulare più di quattro milioni di seguaci su Twitch nella sua carriera, ed è meglio conosciuto per aver portato ai suoi fan i giochi battle royale come per esempio  H1Z1 , Battle Grounds di Player Unknown, Black Ops 4: Blackout, Call of Duty: Warzone, Apex Legends, e Fortnite.

Quest’uomo ha un trascorso molto particolare, per esempio durante l’Electronic Entertainment Expo 2019 (E3) di Los Angeles, il canale Twitch Dr. Disrespect di Beahm è stato sospeso mentre era in live streaming, perché è entrato con il suo cameraman più volte all’interno dei bagni violando la legge sulla privacy della California (diciamo che si può paragonare a un Borat americano). In più, circa un anno fa è stato bannato da Twitch a vita ed è stato assolutamente vietato ai giocatori di effettuare live mentre stanno partecipando a una sessione con lui. Tuttavia non è scomparso definitivamente dai riflettori, ha continuato a trasmettere in streaming su Youtube per poi rivelare quest’ultima notizia inerente all’apertura di uno studio di sviluppo.

Nella sua software house lavoreranno molti streamer famosi provenienti sia da Twitch che da altre piattaforme di streaming. Il nuovo studio di Disrespect finora sta solo pubblicizzando il progetto, suggerendo che l’idea è nelle sue primissime fasi, tuttavia, se tutto andrà secondo i piani, sarà stravagante vedere quali tipi di giochi usciranno da una mente così contorta.

Dietro ai suoi occhiali da sole e ai baffoni, Disrespect possiede molto di più che la sola capacità di fare stream, infatti in passato ha lavorato come level designer per Call Of Duty, quindi non è l’ultimo scappato di casa. Devo dire che questo personaggio e la sua stravaganza potranno portare una ventata d’aria fresca nel mondo videoludico, e vedremo cosa succederà.

ALAN MINOTTI