OMNO, L’INIZIO DI UN’AVVENTURA INDIMENTICABILE

Omno è qualcosa di differente, di nuovo e senza dubbio di entusiasmante. Il gioco è  pronto a “spaccare” sulle vostre macchine da gioco dal 29 luglio. 

Il titolo è stato il frutto del lavoro dello sviluppatore Jonas Manke e pubblicato da Future Friends Games e Studio Inkyfox

Il videogioco si presenta solamente nella versione single player. A livello tecnico il gameplay è superbo, a parte alcuni glitch riscontrati nella demo, non c’è nulla che personalmente possa rilevare come “negativo”. 

La parte sonora è idilliaca, con melodie che crescono e decrescono in funzione della posizione del personaggio, della sua esposizione alla luce, oppure del suo raggiungimento dei checkpoint. La parte musicale è emozionante e continua, per questo vivamente consiglio di usare un dispositivo che migliori la sensazione immersiva, come le cuffie. 

Il videogioco racconta di un personaggio armato di un bastone che raccoglierà energia da elementi vitali circostanti per utilizzarla per progredire nel gioco, creando ponti semoventi o teletrasportandosi attraverso il flusso dell’energia stessa che servirà ad attivare ogni singolo checkpoint. 

La demo disponibile è perfetta, senza tutorial né veri e propri scopi, come già succede in Journey, il videogiocatore dovrà scoprire il suo scopo e la sua strada, tra melodie, suoni ed incredibili paesaggi. 

La demo termina con il videogiocatore libero di scorrazzare in un deserto molto simile al titolo sopracitato, con tanto di scherno da parte dello sviluppatore che invita a “smetterla di giocare, perché la demo è finita”. 

Un piacere ed una sensazione di pace, questi sono stati i risultati di quest’opera meravigliosa. La versione finale, se confermerà quanto visto nella demo, darà vita a qualcosa di leggendario. 

Il gioco, già da oggi, è disponibile gratuitamente per gli utenti di Xbox Gamepass. Vi ricordiamo che cliccando sui banner presenti nella pagina sarà possibile provare il servizio a solo 1 euro per il primo mese, senza vincoli.

CESARE CHIARA