DEAD SPACE: UN REMAKE TERRIFICANTE

Uno dei giochi horror più affascinanti della storia, sta ritornando in un remake da next gen.

DEAD SPACE REMAKE

Finalmente i molti rumors si sono rivelati realtà. È uscito pochi giorni fa il trailer di questo stupendo gioco targato Electronic Arts, che sarà disponibile solo su console next gen come Playstation 5, Xbox Series X/S e PC.

Attualmente non possediamo alcuna informazione circa la possibile data di uscita. Dal trailer rilasciato è possibile notare la presenza di un necromorfo in lontananza e Isaac Clarke intento a fare i suoi soliti mastruzzi al banco da lavoro, diventato famoso per la scritta “cut off their limbs” (taglia le loro membra).

Negli ultimi anni i remake hanno preso il sopravvento e, dopo Final Fantasy 7 e Resident Evil, sarà nuovamente possibile giocare con questo titolo che ha terrorizzato anche i giocatori dai nervi più saldi.

Il gioco verrà interamente ricostruito da zero, come affermato dal Senior Producer Philippe Ducharme e dal Creative Director Roman Campos-Oriola: ciò porterà a un possibile miglioramento dell’environment, musiche, texture ecc e, dunque, il prodotto promette di essere ancora più terrorizzante.

Il terzo capitolo ci ha lasciato con le sue odiate microtransazioni ma è stato chiarito che questo sistema non si ripeterà. Lo ha assicurato proprio Phil Ducharme specificando che EA Motive sta sì prendendo molte cose dai vecchi capitoli filtrando le cattive scelte fatte in passato. Così il nuovo Dead Space sembrerebbe percorrere la stessa scia di  Star Wars Jedi: Fallen Order.

Gli sviluppatori per loro fortuna hanno dalla loro parte l’enorme potenza delle console next gen, cercando di massimizzare l’immersività del gioco a un livello superiore rispetto al suo predecessore. Campos-Oriola a questo riguardo ha dichiarato che lo scopo è rendere il massimo già dalla schermata principale e portare il giocatore all’interno di un’esperienza il più interattiva possibile. Aggiunge anche che i tempi di caricamento saranno quasi nulli grazie alla potenza dei nuovi sistemi di archiviazione SSD, quindi la partita non verrà mai interrotta e potrete farvela nelle mutande senza interruzione.

Chi ha avuto modo di giocare a tutti e tre i capitoli ricorderà sicuramente la storia del povero Isaac, che passa dal cercare la moglie fino alla distruzione di un enorme mostro spaziale. Qui prende di nuovo la parola Campos-Oriola e dichiara che la sua narrativa si baserà principalmente sulla storia originale anche se alcune modifiche canoniche potrebbero essere utilizzate per introdurre i capitoli successivi.

A mio parere personale, questo gioco è stato uno dei migliori (se non il migliore) horror uscito fin dall’alba dei tempi, e questa notizia sicuramente farà fare i salti di gioia ai suoi numerosi fan. Quindi, intanto che aspettiamo che EA dichiari la data di uscita, vi consiglio vivamente di ripercorrere le avventure di Isaac, per non perdervi la possibilità di mettere ogni dettaglio a confronto.

ALAN MINOTTI