FALLOUT WORLDS. IL TUO MONDO SU MISURA IN FALLOUT 76

Al lancio di Fallout 76, Todd Howard promise solennemente che lo sparatutto RPG di casa Bethesda avrebbe goduto di un supporto nel lungo periodo ricco di contenuti come mai avvenuto per le precedenti produzioni del colosso videoludico del Maryland.

Con un lungo articolo su bethesda.net, ci viene presentata la naturale evoluzione del pacchetto Fallout 1st: Fallout Worlds. La possibilità di spingere la personalizzazione della zona contaminata dell’Appalachia fino a livelli mai visti.

In soldoni si tratta di un sistema che permette di settare a proprio piacimento una notevole quantità di variabili all’interno dei mondi privati, si va dalla possibilità di costruire C.A.M.P. in zona precedentemente interdette, al settaggio dei livelli di difficoltà in PVP, passando per la possibilità di intervenire sulle condizioni atmosferiche e sulla fisica pura del motore di gioco.

Da sempre attenta alla comunità dei modder, Bethesda apre alla possibilità (a pagamento, s’intende) di intervenire con semplicità all’interno del gioco, permettendo così la creazione di mondi su misura anche da parte di utenti meno scafati dal punto di vista del modeling, con aggiornamenti continui a partire da Settembre in poi, in concomitanza con l’arrivo del pass autunnale e del nuovo tabellone.

Come scritto in precedenza, l’accesso alla Beta è disponibile da oggi per gli utenti in possesso dell’abbonamento a Fallout 1st.

ROBERTO DI LEO