AKIDRAGON E E-BLUE: UNA NUOVA GRANDE SINERGIA

Nel percorso di Akidragon verso l’apertura delle nostre Game Arenas, le modernissime e polifunzionali sale da gioco online (e non solo), abbiamo un nuovo compagno di viaggio: E-BLUE, azienda leader nel mondo per allestimenti e ingegnerizzazione degli ambienti dedicati agli eSport.

In attesa di potervi mostrare alcuni degli ambienti reali dalle sale attualmente in preparazione, abbiamo pensato bene di fare due chiacchiere con Pedro Santos, responsabile commerciale generale per l’Europa di eBlue.

Ciao Pedro. Per iniziare, parlaci un po’ di te, di E-BLUE e del tuo lavoro all’interno dell’azienda.

Ciao Ragazzi! Mi chiamo Pedro Dos Santos e sono il responsabile commerciale di E-blue Gaming per l’Europa e l’America Latina. Sono un appassionato di videogiochi dal 1989, quando comprai la mia prima console, un Atari 2600, e non ho mai smesso di  videogiocare da allora. Nel 2002 ho iniziato a giocare online, e la cosa ha cambiato il mio punto di vista sui videogiochi: giocare con gente di tutto il mondo era assolutamente folle e magnifico!!! Giocando online ho iniziato a imparare anche l’inglese. I miei giochi preferiti sono Call Of Duty, GTA, Skateboard 1,2,3 e Formula 1.
Il mio ruolo in E-BLUE è favorire l’espansione della compagnia nel mercato Europeo, al momento abbiamo il focus del nostro business in Asia e USA, ma adesso stiamo arrivando in Europa grazie ad alcuni partner, per promuovere i nostri prodotti e servizi.
La maggior parte dei giocatori hanno nelle loro stanze sedie e scrivanie da gaming, ma le imprese non sviluppano abbastanza merce per l’ambiente dei gamer, e E-BLUE è la risposta a questo: la nostra missione è progettare e costruire il miglior ambiente per quei gamer, non solo per le loro stanze però, progettiamo anche delle eSport Arena. Dal 2015 abbiamo progettato oltre 1000 eSport Arena nel mondo, e dal 2018 portiamo il concept e il design delle eSport Arena negli hotel e nelle case.

Allora, come si sta muovendo il settore delle forniture per eSports in questo periodo di stop dovuto alla pandemia in corso?

Il 2020 è stato un anno duro per tutti, persone e imprese, e anche per noi di E-BLUE: avevamo molti progetti per eSport Arena in tutto il mondo, tutti bloccati. Per fortuna noi di E-BLUE non ci occupiamo solo delle eSport Arena, uno dei nostri business sono gli arredamenti da gaming, e durante la pandemia abbiamo iniziato a produrre e vendere più sedie da gaming, postazioni desk e divanetti da gaming che mai. L’e-commerce e le varie piattaforme di vendita hanno aumentato I loro ordini, la gente ha comprato molto da casa e questo ha permesso a brand come il nostro di incrementare le vendite e le esportazioni in tutto il mondo. Ricordo che alla fine del 2019 avevamo un progetto per GAMESTATIC a Belgrado, in Serbia, avevamo progettato la eSport Arena per il cliente, tutto era pronto, ma a Marzo 2020 la pandemia è arrivata nelle nostre vite, e il cliente ha dovuto fermare l’installazione e l’apertura. Ma il mese scorso, finalmente, abbiamo potuto completare adattamenti e installazioni, e adesso la eSport Arena è operativa al 100%, e speriamo sia l’inizio di un rapido ritorno alla normalità.

Il mercato degli eSports sembra in questo momento avere il trend di crescita maggiore, convogliando investimenti milionari. Come si muovono aziende come E-BLUE per consolidare questo trend nel tempo?

Nel campo degli investimenti, cerchiamo sempre di adattarci agli obiettivi e alle esigenze dei nostri clienti e, come società specializzata nello sviluppo delle eSport Arena, cerchiamo di anticipare un po’ le varie richieste, abbiamo il vantaggio di avere una forte tendenza sul mercato asiatico, dove nascono le nuove tendenze nel campo, e cerchiamo di prendere queste tendenze e adattarle per il mercato globale. Attualmente in Cina è molto diffuso prenotare per un paio di giorni o un weekend con gli amici una Gaming Room per 4 o 6 persone, o anche gaming room individuali.
Siamo spontanei, creativi, scommettiamo al 100% su innovazione ed eccellenza, la nostra cultura imprenditoriale e il rapporto che abbiamo con la nostra community è basato su chi siamo e su quello in cui crediamo, in aggiunta i nostri valori definiscono come ci comportiamo e come scegliamo sempre la miglior soluzione per i nostri clienti.

A Trieste aprirà nei prossimi mesi la prima sala Akidragon allestita da E-BLUE. Ci puoi dire qualcosa sulle tecnologie innovative che avete scelto di applicare per il vostro debutto in Italia?

Dietro le quinte di E-BLUE abbiamo una squadra giovane ma con grande esperienza nel settore eSport e videogiochi, la nostra esperienza ci ha portati fino a qui, perché crediamo che dobbiamo risolvere I problemi dei nostri clienti con un’unica proposta innovativa, che sia data da una conoscenza approfondita dell’ecosistema degli eSport e dei gamer, e adattiamo questa conoscenza alla realtà, e tutto questo vogliamo portarlo in Italia grazie ad AKIDRAGON. Capire che l’Italia è tra le prime 9 nazioni al mondo per il gaming è molto importante, e quando vuoi prendere piede in un paese con questa rilevanza devi farlo lasciandoti guidare da un ottimo partner. Il rapporto tra AKIDRAGON e E-BLUE è stato costruito pochi mesi fa insieme a Fabio Asinardi (CEO di Goldfox Gaming S.p.A. e ideatore del brand Akidragon ndr.), ci siamo intesi alla perfezione, abbiamo gli stessi obiettivi e quando la sinergia è reciproca possono arrivare solo risultati positivi.

Uno dei punti di forza di E-BLUE è la modularità e la personalizzazione delle sue offerte, che permette di attrezzare a dovere anche locali di diverse metrature. Ma esiste una sala troppo grande da allestire, per voi?

In E-BLUE non abbiamo limiti, il solo limite è l’immaginazione dei nostri clienti. Possiamo creare una eSport Arena con 10 postazioni o un eSport Stadium con 700 postazioni. Attualmente stiamo sviluppando diversi grandi progetti in tutto il mondo, uno di questi, in Arabia Saudita, è veramente enorme, oltre 2200 metri quadrati.

Per Akidragon vi state trovando a creare qualcosa di diverso da quello che avete prodotto finora?

Uno dei nostri punti di forza è il nostro reparto di ricerca e sviluppo, abbiamo un team di designer che lavorano sempre su aggiornamenti dell’aspetto delle eSport Arena, con nuovi arredi, nuove decorazioni e nuovi sistemi di controllo di illuminazione LED RGB , anno dopo anno cerchiamo di cambiare e rinnovare i nostri design, e questo è quello che porteremo in Italia, il nostro più recente design, arriveranno cose grosse, sorprese che ancora non possiamo svelare, quindi stay tuned!
Grazie mille e a presto in Italia, arrivederci amici !!

Bene, ringraziamo Pedro per il tempo che ci ha dedicato, e speriamo di vederlo presto alle inaugurazioni delle nostre Game Arenas.

ANTONIO RECUPERO