STREET FIGHTER V: PRO E CONTRO

Come per numerosi altri titoli del genere picchiaduro, ho deciso di recensire gli aspetti positivi e negativi di questo titolo, osservandone le caratteristiche principali. Tengo a precisare che sono giudizi personali, tuttavia su aspetti affrontati anche in varie community internazionali. I videogiochi sono anche questo: unione, condivisione e giudizi di ciascun videogiocatore. 

PRO:

GRAFICA ECCELLENTE: Nel complesso, 9/10 sulla grafica. Assolutamente incredibile.

GRANDE CONTROLLO: Il controllo è perfetto. Attraverso le  varie piattaforme di gioco il sistema di controllo sembra di ottima qualità, dando la possibilità di creare numerose mosse in maniera perfetta. 

COMBATTIMENTO: Azione molto fluida, grandi animazioni e una vera sensazione immersiva. Sembra molto più fluido di Street Fighter 4, che ho trovato piuttosto robotico rispetto ai giochi 2D. Il sistema funziona bene e mi piacciono le sue caratteristiche. 

PERSONAGGI fittizi: I personaggi presenti sono tutti fantastici e hanno molta personalità. Non vedo l’ora di vedere e giocare altri personaggi quando saranno disponibili.

CONTRO:

MANCANZA DI CONTENUTI PER GIOCATORI SINGOLI: Questo è un aspetto che mi preoccupava quando ho letto le recensioni online. Anche se non è così scarno come pensavo, è comunque un peccato. La modalità storia ha alcune belle scene ed elementi, anche se di breve durata. La modalità Survival è l’aspetto principale del single player, secondo me. La sopravvivenza è un altro aspetto da tenere in considerazione, costringervi ad essere connessi online significa che potete potenzialmente essere sbattuti fuori in qualsiasi momento senza alcun modo per salvare i vostri progressi. Se ci fosse un modo per poter semplicemente “tamponare” fino a quando non si recupera la connessione, sarebbe MOLTO meglio. Si guadagna denaro nel gioco attraverso la modalità sopravvivenza, di conseguenza, l’assenza di connessione oppure la perdita temporanea della stessa causa la perdita del bottino virtuale accumulato. 

 

La mancanza di una modalità arcade in single player è senza alcun dubbio, un chiaro colpo basso, ma è il problema delle disconnessioni dei server quello che fa più male e causa problemi a questo gioco. 

Anche con questi problemi, però, non posso non raccomandare questo gioco. È di una bellezza sconvolgente, giocabile meravigliosamente e sembra davvero la grande evoluzione di Street Fighter. Probabilmente è molto più divertente da giocare rispetto a Street Fighter 4, e la sensazione di fluidità del gioco rivaleggia persino con i migliori giochi 2D. Non voglio dare al gioco una valutazione solida perché ho solo qualche piccola esperienza diretta ed indiretta legata al gioco stesso e c’è molto tempo per migliorarlo. Dal mio punto di vista da non amante di questo genere e da estraneo alle difficoltà generali riscontrabili dai videogiocatori per quanto riguarda possibili lacune del videogioco, rimane tuttavia un gran bel titolo videoludico. 

L’unico aspetto negativo preponderante coinciderebbe con le problematiche causate dalla difficoltà di gioco online, tuttavia sono certo che questo gioco verrà ricordato ed apprezzato anche negli anni a venire. 

Tuttavia, un ulteriore punto negativo, personale e forse poco riscontrabile in altri videogiocatori è quello di aver trovato dopo alcuni minuti di visione di gioco, qualche giramento di testa ed una leggera sensazione di nausea. Questo problema che riscontro, già sperimentato durante alcune sedute di gioco di Borderlands e Borderlands 2 è causato dalla presenza dell’alta qualità della scenografia “cartonata”. L’insieme e la modalità in cui i colori e le forme sono state raggruppati con le mosse, a volte molto fantasiose e complesse mi hanno costretto a concentrarmi su questi colori molto accesi, che personalmente trovo disturbanti. 

Molti altri titoli hanno questa pesante presenza di colori accesi, che ricorda molto immagini solide o fumetti, tuttavia questo mi ha dato qualche disturbo, nel complesso però trovo questo aspetto estremamente personale, di conseguenza non utilizzabile per giudicare e valutare un videogioco in maniera oggettiva. 

A SF5 darei un buon 8/10. Un gioco che sicuramente apprezzerei durante alcune serate conviviali con amici

CESARE CHIARA